Grazie alla tecnologia è possibile monitorare i consumi in tempo reale e  ottenere un importante risparmio energetico che i traduce in una riduzione del costo delle bollette. Vediamo di seguito i migliori accessori per il risparmio energetico da utilizzare in cucina

Ottimizzare i consumi energetici si sta rivelando una scelta sempre più importante, sia per abbassare il costo della bolletta sia per ridurre il proprio impatto ambientale. In questo senso esistono diverse soluzioni in grado di tenere sotto controllo i consumi in cucina. 

  • Misuratore di corrente wireless

Per risparmiare energia elettrica, è importante sapere quale dispositivo o elettrodomestico sia responsabile della maggior parte dei consumi. Un aiuto in questo senso proviene dai misuratori di corrente wireless che permettono di tenere sotto controllo e monitorare l’energia utilizzata in ambito domestico, individuando eventuali sprechi e costi legati all’utilizzo di apparecchi ed elettrodomestici. Soprattutto in cucina sono presenti diversi apparecchi energivori, dal frigorifero al forno: attraverso un accurato monitoraggio sarà possibile capire quale apparecchio consuma di più e intervenire per ridurre i consumi. Se ci stiamo trasferendo in una nuova abitazione sarà necessario effettuare per tempo anche il trasloco delle utenze: se il contatore è presente ma disattivato sarà necessario procedere con un subentro di luce e gas

In maniera simile, esistono anche diverse app che si possono scaricare sullo smartphone per tenere sotto controllo i consumi. Chi ha una connessione internet in casa ( per avere la fibra bisognerà prima effettuare una verifica della copertura) può sfruttare la domotica a distanza per programmare l’accensione dei fuochi e impostare l’avvio degli elettrodomestici durante le fasce orarie migliori, quando il costo dell’energia è inferiore. 

  • Luce da frigo intelligente

Quante volte si tiene aperta la porta del frigorifero causando un aumento dei consumi energetici? Basta pensare che questo tipo di disattenzione può causare uno spreco energetico pari fino a 100 kWh/anno ovvero oltre 50 lavaggi di lavatrice. 

La luce frigo intelligente è una soluzione davvero semplice ed efficace per evitare di lasciare il frigo troppo aperto. É sufficiente sostituire la lampada del frigo con una lampada intelligente che avvisa con un allarme quando la porta del frigo è aperta da troppo tempo. 

  • Riduttore di flusso

Un rubinetto aperto consuma dai 5 ai 10 litri di acqua al minuto, eppure il risparmio idrico è importantissimo. Per risparmiare sulla bolletta dell’acqua una buona soluzione è quella di applicare dei riduttori di flusso ai rubinetti della cucina ( ma anche a quelli del bagno) che permettono di risparmiare fino a 4000 litri di acqua all’anno. 

  • Lampade al LED

Scegliere lampadine al LED a basso consumo permette di ridurre notevolmente il consumo energetico. Le lampade al LED hanno una durata maggiore ma consumano  molto meno rispetto alle tradizionali lampadine: un ottima soluzione per ridurre i consumi di energia, a favore di ambiente e bollette. Altrettanto importante è ricordarsi di spegnere sempre la luce quando non serve, preferendo sempre, laddove possibile, la luce naturale. 

  • Ottimizzatore di corrente

L’ottimizzatore di corrente è un dispositivo che  permette di distribuire in maniera intelligente l’energia tra i diversi apparecchi in uso. Questo sistema analizza il modo in cui gli apparecchi chiedono energia, verifica lo stato della rete e, sulla base delle informazioni raccolte, gestisce la distribuzione ottimizzandone i carichi, rimodulando il consumo per ottenere il massimo risparmio.