Cucina con ante laccate

L’anta è il cardine di ogni cucina, perchè è ciò che definisce lo stile, il design, le modalità di manutenzione, la praticità e l’estetica

L’anta laccata è una delle finiture più amate e apprezzate in cucina, grazie alle sue caratteristiche di luminosità (nel caso di laccato lucido) o di eleganza (nel caso si tratti di laccato opaco).

Cosa c’è da sapere su questa tipologia di anta e perché piace tanto?

La prima cosa di cui accertarsi è che l’anta sui cui è applicata la laccatura sia un pannello in MDF, cioè un pannello di fibra a densità media fabbricato con fibre di legno che si uniscono con l’utilizzo di resine, calore e pressione.

Il motivo è semplice: l’MDF è più duro e liscio rispetto al truciolato e per questo possiede due caratteristiche principali: è un materiale stabile e compatto lungo i bordi e, una volta verniciato, mostra quell’aspetto perfettamente uniforme tipico di una buona superficie laccata.

Altro elemento importante è la quantità di vernice impiegata nelle operazioni di laccatura. Nelle cucine più economiche la laccatura viene in media eseguita due volte, mentre in quelle più costose, dalle 3 alle 7 volte.

Questo giustifica la differenza di prezzo benchè all’apparenza la superficie si presenti simile se non identica.

La terza condizione è che esistono diversi tipi di laccatura, ognuno caratterizzato da differenti standard qualitativi. La laccatura diretta è quella più economica e meno efficace, perchè si attua attraverso la verniciatura del pannello con vernici o smalti senza che esso sia stato preventivamente trattato. Le polveri di verniciatura saranno visibili lungo i bordi sottoforma di puntini rialzati che testimonieranno le imperfezioni della superficie.

Il laccato spazzolato è invece un processo di laccatura più accurato del primo perché il pannello, a fine laccatura, verrà spazzolato allo scopo di eliminare le polveri di verniciatura.

La laccatura migliore è quella eseguita in due step: nel primo il pannello viene spruzzato di vernici indurenti che conferiscono spessore e resistenza agli urti, poi con più mani di vernici poliuretaniche ed infine, a seconda dell’effetto desiderato, l’anta è sottoposta ad un accurato procedimento di spazzolatura e levigatura.

Queste sono le principali nozioni per scegliere al meglio un’anta laccata. In realtà il concetto che deve essere chiaro è che il laccato è una finitura tra le più costose sul mercato. Chi decide di investire sul laccato è fondamentale che scelga un marchio che garantisca standard produttivi di elevata qualità e un rivenditore che sia a conoscenza dei principali dettagli che contraddistinguono questo tipo di anta.

Nel nostro Centro Cucine di Cagliari trovi le migliori cucine laccate di Mobilturi, che abbiamo scelto perché soddisfano gli alti standard qualitativi e di richiesta dei nostri clienti.

Vieni a trovarci. Siamo a tua disposizione per studiare soluzioni personalizzate, in accostamento con altri materiali e finiture