Come ottimizzare la postazione di lavoro del professionista?

Molto spesso i liberi professionisti ricavano l’ambiente di lavoro nella loro abitazione. Data la promiscuità dell’utilizzo degli spazi, è fondamentale chiedersi come ricavare lo studio in casa.

L’organizzazione della postazione lavoro è fondamentale per svolgere in pieno la propria attività.

Qualunque sia il lavoro, è importante avere un piano ben illuminato, meglio se situato vicino ad una finestra, così da ricevere la illuminazione naturale per molte ore. In secondo luogo la luce artificiale, che può provenire da un lampadario, una plafoniera o una piantana, deve essere integrato da una lampada da tavolo direzionale.

come ottimizzare la postazione di lavoro

Il piano scrivania deve avere un’altezza tra i 57 e i 70 cm; in questo modo è agevole svolgere la propria attività senza subìre danni fisici. Il computer è posizionato adeguatamente e si può usare senza fare movimenti scorretti, principalmente a carico della colonna vertebrale.

Lo stesso discorso è per la sedia da ufficio. E’ necessario che sia ergonomica e di altezza adeguata e regolabile che permette di assumere una posizione corretta, non si sforzano le spalle, la schiena, i gomiti, il collo e non si affatica la vista.

La sedia direzionale per ufficio più adeguata è dotata di ruote e braccioli che permettono di spostarsi da un luogo all’altro senza fatica, appoggiare i gomiti e assumere una posizione confortevole, a vantaggio della schiena e della postura.  come ottimizzare la postazione di lavoro

Una sedia ergonomica da ufficio permette anche di non affaticare la vista e ottimizzare il rendimento lavorativo: una posizione scorretta davanti ai monitor danneggia gli occhi e causa bruciori e arrossamenti.

Un consiglio. Per ottimizzare l’intera postazione di lavoro è necessario puntare sull’organizzazione. L’ordine consente di svolgere le proprie attività al meglio e di avere tutto a portata di mano. Per questo motivo si consiglia una scrivania attrezzata con cassetti e una libreria a mensole, dove riporre tutti i documenti.

La scelta degli arredi per l’ufficio è quasi sempre legata alle esigenze professionali e ai gusti e preferenze di chi lavora. Il suggerimento principale è unire esigenze e gusto e farsi consigliare da un’azienda specializzata in mobili e arredi